La malattia di Georgette: le parole d’amore di Davide Tresse

Come sta Georgette Polizzi? Dopo la rivelazione sulla sua malattia, la modella sta combattendo accanto a Davide Tresse.

Il suo fidanzato non l’ha mai abbandonata, non solo quando lei ha messo in dubbio il loro amore durante Temptation Island, ma anche oggi che Georgette ha scoperto di avere una patologia neurologica che l’ha costretta sulla sedia a rotelle. La stilista qualche giorno fa è stata ricoverata in ospedale nel reparto di neurologia a causa di alcuni problemi, finendo sulla sedia a rotelle. La giovane però non si è persa d’animo e, come ha raccontato anche ai suoi fan, ha deciso di lottare, per sconfiggere la patologia di cui soffre e riprendere a camminare.

In un video postato su Instagram poco dopo la diagnosi, si vede Georgette Polizzi che, dopo essersi alzata con difficoltà dalla sedia a rotelle, compie qualche passo, fino a cadere fra le braccia di Davide Tresse. Il fidanzato stringe forte la modella, rincuorandola e coccolandola. Una scena dolcissima, che dimostra quanto l’amore fra i due sia intenso e vero.

Davanti alla malattia di Georgette, Davide Tresse ha reagito con grande coraggio, sostenendola e mostrandole tutto il suo amore, come ha fatto in un post pubblicato su Instagram. “Perché ho scelto te nel bene e nel male  – ha scritto commentando una foto in cui bacia la fidanzata -, perché sei la donna più forte del mondo, perché sei la donna che comunque vada mi farà sentire un vero uomo”.

“Tu unica, sempre energica, sempre positiva – si legge ancora nel messaggio d’amore di Davide -, anche ora che sarebbe difficile per tutti! Eppure tu non molli mai, più ti guardo e più capisco quanto tu sia la donna della mia vita ora più che mai ora perché tutte le cose futili passano in secondo piano, lo sai che ti dico? So che ce la farai perché tu ed io assieme ce l’abbiamo sempre fatta! Non importa quanto tempo o come ma ce la faremo e ogni volta che ti guardo negli occhi ne sono sempre più convinto. E come dici tu non si molla un ca**o!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *