Meghan Markle tra le 25 donne più influenti al mondo. Kate Middleton esclusa

Meghan Markle batte ancora una volta Kate Middleton, entrando nella lista delle 25 donne più influenti del mondo.

Nemmeno il tempo di diventare Duchessa di Sussex, che l’ex attrice è già stata indicata come una delle personalità più carismatiche degli ultimi anni. Merito della sua vocazione femminista, ma soprattutto della determinazione con cui è riuscita a conquistarsi un ruolo nella Royal Family. Solo qualche anno fa Meghan Markle seguiva estasiata in tv le nozze di Kate Middleton e William, oggi al posto della Duchessa di Cambridge c’è lei, ammirata e osannata in tutto il mondo.

In pochissimi mesi la star di Suits è stata capace di catalizzare l’attenzione come nessuna aveva mai fatto prima di lei, diventando la beniamina dei sudditi inglesi e conquistando persino la Regina Elisabetta II, che all’inizio aveva espresso più di una perplessità riguardo le nozze. D’altronde Meghan Markle, con il suo ingresso nella famiglia reale più famosa al mondo, ha rotto più di una tradizione. Lei, proveniente da una famiglia multirazziale, con un passato nel cinema (e tanto di foto sexy, considerate “scabrose” dalla Sovrana) e un divorzio alle spalle, è stata capace di trasformarsi in una perfetta Duchessa.

Proprio grazie alla sua determinazione la consorte di Harry è riuscita ad entrare nella lista delle 25 donne più influenti del Regno Unito secondo la rivista Vogue Uk. La lista è davvero prestigiosa e comprende personalità come l’avvocatessa Amal Alamuddin, moglie di George Clooney e, pare, anche nuova migliore amica di Meghan. Troviamo poi Dua Lipa, cantante 22enne, J. K. Rowling, creatrice di Harry Potter, e Stella McCartney, celebre stilista.

Assente Kate Middleton che, nonostante i tanti successi, non è entrata nella lista. D’altronde questo è il momento di Meghan Markle, la donna che si è trasformata da attrice in moglie di un principe (anche grazie all’aiuto della temibile Samantha The Panther), rendendo realtà la favola che tutte vorremmo vivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *